Toronto Film Festival 2015: ecco le date e il programma ufficiale della 40esima edizione

Notizie sul Toronto International Film Festival 2015, che si terrà dal 10 al 20 settembre. Da sempre punto fisso per la presentazione di film che poi la fanno inevitabilmente da padroni durante la Award Season (basti pensare che nelle ultime edizioni hanno trionfato, tra gli altri, The King’s Speech, Silver Linings Playbook, Twelve Years A Slave e The Imitation Game) il programma di quest’anno include moltissime pellicole piuttosto attese (di cui noi vi abbiamo parlato qui), in quanto piattaforma ormai consolidata dell’industria cinematografica internazionale.

Alcune delle pellicole sono già state presentate in altri Festival importanti, come Youth di Paolo Sorrentino e The Lobster di Yorgos Lanthimos – entrambi a Cannes – mentre Black Mass di Scott debutterà pochi giorni prima a Venezia, salvo smentite dell’ultima ora.
Il TIFF si aprirà con Demolition di Jean-Marc Valleè; a seguire poi film a lungo rimandati come The Program di Stephen Frears (sull’ascesa e caduta del campione di ciclismo Lance Armstrong), il biopic lesbo Freeheld con Julianne Moore, il dramma sui moti nel Greenwich Village degli ’70 di Stonewall firmato Roland Emmerich, Septembers Of Shiraz sulla rivoluzione iraniana con Adrien Brody e Salma Hayek e il prossimo documentario di Michael Moore, Where To Invade Next.

Ma tanti i registi e le star attesi sulla passerella di Toronto, dove verranno gestite le distribuzioni di numerosi lavori (alcuni dei quali usciranno nelle sale americane per forza di cose non prima del 2016). Ora, i pronostici per l’unico premio del Festival (quello del pubblico) sono già iniziati – vedremo chi se lo porterà a casa quest’anno. Qui sotto, il programma della 40esima edizione.

OPENING NIGHT

Demolition, di Jean-Marc Valleè

GALAS

Beeba Boys, di Deepa Mehta
Forsaken, di Jon Cassar
Freeheld, di Peter Sollett
Hyena Road, di Paul Gross
Lolo, di Julie Delpy, Francia
Legend, di Brian Helgeland
The Man Who Knew Infinity, di Matt Brown
The Martian, di Ridley Scott
The Program, di Stephen Frears
Remember, di Atom Egoyan
Septembers Of Shiraz, di Wayne Blair
Stonewall, di Roland Emmerich
The Dressmaker, di Jocelyn Moorhouse, Australia
Eye In The Sky, di Gavin Hood, Regno Unito

SPECIAL PRESENTATIONS

Anomalisa, dis Charlie Kaufman, Duke Johnson, USA
Beasts Of No Nation, di Cary Fukunaga, Ghana
Black Mass, di Scott Cooper, USA
Brooklyn, di John Crowley, Regno Unito/Irlanda/Canada
Colonia, di Florian Gallenberger, Germania/Lussemburgo/Francia
The Danish Girl, di Tom Hooper, Regno Unito/Svezia
The Daughter, di Simon Stone, Australia
Desierto, di Jonás Cuarón, Messico
Dheepan, di Jacques Audiard, Francia
Families, di Jean-Paul Rappeneau, Francia
Guilty, di Meghna Gulzar, India
I Smile Back, di Adam Salky, USA
The Idol, di Hany Abu-Assad, Regno Unito/Palestina
The Lady In The Van, di Nicolas Hytner, USA
Len And Company, di Tim Godsall, USA
The Lobster, di Yorgos Lanthimos, Irlanda/Regno Unito/Grecia/Francia/Paesi Bassi
Louder Than Bombs, di Joachim Trier, Norvegia/Francia/Danimarca
Maggie’s Plan, di Rebecca Miller, USA
Mountains May Depart, di Jia Zhang-ke, Cina/Francia/Giappone
Parched, di Leena Yadav, India/USA
Room, di Lenny Abrahamson, Irlanda/Canada
Sicario, di Denis Villeneuve, USA
Son Of Saul, di László Nemes, Ungheria
Spotlight, di Tom McCarthy, USA
Sunset Song, di Terence Davies, Regno Unito/Lussemburgo
Trumbo, di Jay Roach, USA
Un Plus Une, di Claude Lelouch, Francia
Victoria, di Sebastian Schipper, Germania
Where To Invade Next, di Michael Moore, USA
Youth, di Paolo Sorrentino, Italia/Francia/Regno Unito/Svizzera
The Club, di Pablo Larraín, Cile
The Daughter, di Simon Stone, Australia
The Family Fang, di Jason Bateman, USA
Office, di Johnnie To, Cina/Hong Kong
Son Of Saul, di Laszlo Nemes, Ungheria
Summertime, di Catherine Corsini, Francia

E.V.

Licenza Creative Commons
Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione 4.0 Internazionale.

Annunci